Costruzione Ambiente e Territorio

Profilo dell'indirizzo Costruzione Ambiente e Territorio

Indirizzo che va a sostituire l'istituto tecnico per geometri. Durante il primo biennio si studieranno materie comuni, mentre durante il secondo biennio si studieranno la materie dell'indirizzo scelto. L'ultimo anno saranno presenti stage e tirocini.

Il corso degli studi dura cinque anni, al termine dei quali, in seguito ad un esame di Stato si consegue il diploma


Profilo Educativo Culturale e Professionale

Il Diplomato nell’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio:

  • ha competenze nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni, nell'impiego degli strumenti per il rilievo, nell'uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali;
  • possiede competenze grafiche e progettuali in campo edilizio, nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico;
  • ha competenze nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, comprese le operazioni catastali;
  • ha competenze relative all’amministrazione di immobili.

Risultati di apprendimento

Il diplomato in Costruzioni, Ambiente e Territorio è in grado di:
  • collaborare nella conduzione e direzione dei cantieri per costruzioni in sotterraneo di opere quali tunnel stradali e ferroviari, viadotti, dighe, fondazioni speciali;
  • intervenire con autonomia nella ricerca e controllo dei parametri fondamentali per la determinazione della pericolosità idrogeologica e geomorfologica, utilizzando tecniche di campionamento, prove in situ dirette, geofisiche ed in laboratorio, anche in contesti relativi alla valutazione di impatto ambientale;
  • eseguire le operazioni di campagna ai fini della caratterizzazione di siti inquinati (minerari e non) e opera nella conduzione delle bonifiche ambientali del suolo e sottosuolo;
  • applicare competenze nell’impiego degli strumenti per rilievi topografici e per la redazione di cartografia tematica;
  • agire in qualità di responsabile dei lavori e della sicurezza nei cantieri minerari, compresi quelli con utilizzo di esplosivi.

Opportunità post-diploma

Ambito aziendale

Responsabile di cantiere, esperto in materiali edili, topografo, tecnico nelle compagnie assicurative, tecnico di settore in ambito agricolo, esperto in disegno CAD.

Libera professione e Pubblico impiego

Progettista edile, mediazione in agenzie immobiliari, amministratore immobiliare, ufficio tecnico amministazioni comunali, funzionario in enti pubblici.

Formazione post-diploma

Accesso a qualsiasi facoltà universitaria (es. architettura, scienze geologiche, scienze dei materiali) e corso post-diploma (es. responsabile della sicurezza)